CONSIGLI - NINFEA

Vai ai contenuti

I divani in pelle possono essere lucidati con un panno di lana e piccole quantità di latte detergente. I divani in tessuto possono essere puliti con l’aspirapolvere e poi strofinati con schiuma secca. Se il rivestimento è sfoderabile può essere lavato in lavatrice a basse temperature.

Smacchiare i tessuti MAGÙ è semplicissimo! Basta seguire alcuni piccoli consigli:

Macchie acquose
(vino, caffè, bibite...)

È sufficiente asportare il liquido con panno asciutto o con carta da cucina assorbente senza fare pressione sul tessuto. In caso di permanenza strofinare lievemente con una spugna umida non abrasiva e, se necessario, utilizzare una piccola quantità di sapone neutro da risciacquare con una spugna pulita.  

Macchie oleose
(olio, grasso, salse...)

È sufficiente asportare tamponando leggermente con panno asciutto o con carta da cucina assorbente. In caso di permanenza strofinare lievemente con una spugna umida non abrasiva e, se necessario, utilizzare una piccola quantità di sapone neutro da risciacquare con una spugna pulita.

Per il lavaggio si consiglia di utilizzare una piccolissima quantità di detersivo neutro e di risciacquare abbondantemente.

Per ripulire i divani rivestiti con tessuti “normali”, ecco un vademecum per eliminare le macchie più frequenti:

MACCHIE BEVANDE ALCOLICHE
Se la macchia è su pelle, assorbire il liquido e passare una spugna inumidita con acqua tiepida e sapone. Se è su stoffa, assorbire il liquido con carta assorbente, lasciandola un po’ sulla macchia, e poi diluire con un panno imbevuto di acqua tiepida.

MACCHIE DI VEGETALI
(SUCCHI DI FRUTTA E VERDURA)

Far assorbire la macchia e tamponare la stoffa con acqua calda.

MACCHIE DI UNTO
Se la macchia è su stoffa, appoggiare della carta assorbente da togliere dopo qualche istante. Cospargere la macchia di talco e aspettare qualche minuto, poi spazzolare bene la parte. Se la macchia, invece, è su pelle, strofinare delicatamente con una soluzione composta da acqua tiepida, sapone e un cucchiaino di ammoniaca per ogni litro d’acqua, poi ripassare bene con uno straccio pulito, evitando di strofinare con troppa energia.

MACCHIE DI BIRO
Se il divano è in pelle provare a tamponare con il latte. Su una stoffa resistente strofinare delicatamente con un panno leggermente bagnato con acqua e ammoniaca. Se il tessuto è delicato usare una pasta di saponaria e benzina da spazzolare una volta che la macchia si è asciugata. Se il rivestimento è scamosciato, invece, sfregare con delicatezza con la limetta per le unghie.

MACCHIE DI RUGGINE
Tamponare con succo di limone e poi coprire la macchia con un pizzico di sale; lasciare agire qualche minuto e poi eliminare i residui.


Torna ai contenuti